• Maik

Come si colora la birra?

É una mia impressione o negli ultimi anni sempre più persone si appassionano alla birra? Nel caso in cui non si appassionino però, sembra che si stia iniziando a creare una consapevolezza in quello che si beve. Molte più persone, mi sembra, si interessano a capire che tipologia di birra stanno bevendo.

Quando si approccia questa bevanda, la cosa che risalta di più è il colore che ha la birra nel bicchiere. Spesso si associa questa colorazione al volume alcolico, al gusto più o meno amaro e alla corposità che può avere.

Non è cosi, ci sono diversi ingredienti che determinano le sfumature che avrà a fine produzione la nostra birra, in primis, a colorare la Bevanda per eccellenza è il malto. Il malto d'orzo, è il cereale utilizzato principalmente in quasi tutte le ricette e in base alla

Differenti tostature dei malti

sua tostatura dona diverse sfumature alla birra finita. Più nel bicchiere, la birra, apparirà scura, più il malto sarà stato tostato e avremo anche gusti che cambieranno.

I gusti che avremo passano dal sapore di grano, pane e cerali, poi avremo gusti di cioccolato, biscotti e per finire gusti che variano dal torrefatto al caffè. Queste variazioni si abbinano a colori che vanno dal dorato al marrone, fino al nero quasi bruciato.

É semplice capire e prevedere questo comportamento perché i cereali sono uno degli ingredienti presenti in maggior quantità nella produzione. Scegliendo poi, una combinazione di cereali differenti e tostati in modo differente, avremo sfumature sempre più particolari e uniche.

Zucchero Candito

Birra Double, stile in cui viene utilizzato lo zucchero candito

Lo zucchero candito dona meno colore rispetto ai malti, quindi viene utilizzato per dare qualche sfumatura in più. Serve principalmente però a rendere la birra leggermente più alcolica senza aumentarne la corposità. Dona, nelle varianti più scure, il gusto di caramello alla birra.

Frutta e Spezie

Anche frutta e spezie, seppur in modo molto ridotto, contribuiscono a donare sfumature particolari alla birra.

Nelle Kriek, birre belghe in stile lambic, viene inserita frutta, che oltre a dare una nota gustativa particolare, dona interessantissimi riflessi colorati alla bevanda, specialmente quando la si guarda contro luce.


Ci sono anche alcuni aspetti negativi che fanno variare il colore della birra, per esempio l'ossidazione. Questo fenomeno avviene quando la bottiglia non è chiusa bene o la birra rimane troppo esposta all'aria una volta versata e nel bicchiere. L'ossidazione cambia in modo negativo il gusto e anche il colore ne risente, tendendo a scurire la birra, si nota di più nelle birre chiare, che da un bel giallo dorato passa a un giallo tendente all'arancione, ambrato.

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti